Home Sezioni Forum

Consiglio tecnico, FAP: additivo gasolio su Fiat Ulysse 2200 JTD

In Tecnica
di Redazione DueMotori.com, 29 novembre 2012

Consiglio tecnico, FAP: additivo gasolio su Fiat Ulysse 2200 JTD

Parliamo oggi dei veicoli Fiat Ulysse con motore 2.2 JTD dotati di filtro anti particolato, il medesimo impianto è però condiviso anche da Lancia Phedra, oltre che veicoli del gruppo Citroen e Peugeot con motorizzazioni HDI (Evasion, 807). Può accadere che la spia EOBD e un messaggio sul display multifunzione segnalino anomalia, con l’indicazione "Livello minimo additivo raggiunto"; si tratta del sistema di Controllo Additivo Gasolio che genera problemi, a volte anche con chilometraggio inferiore agli 80000 km, che è la soglia normalmente prevista per il rabbocco dell’additivo.

  
L’inconveniente si risolve ripristinando il livello dell’additivo e eseguendo la procedura per l’azzeramento dei parametri della centralina di gestione FAP. Per procedere è necessario munirsi dell’apposito kit composto di:
- contenitore con un litro di cerina (additivo)
- un contenitore vuoto (da utilizzare per il troppo pieno)
- un tubo di riempimento con tappo e raccordo ad innesto
- un tubo di troppo pieno
- un dispositivo di sostegno del contenitore di prodotto.

PROCEDURA. Il serbatoio additivo è posizionato in prossimità di quello del carburante ed è munito di un raccordo per la presa d’aria e di un tappo di troppo pieno. Scollegare il raccordo del serbatoio e collegarvi il raccordo del contenitore prodotto e dopo aver rimosso il tappo collegarvi la tubazione di troppo pieno con l’altro capo infilato nel contenitore vuoto (serve per eventuale eccesso di liquido).
Mantenere sospeso il recipiente con l’additivo ad un’altezza superiore a quella del serbatoio, forare il recipiente e attendere che il liquido sia completamente colato all’interno del serbatoio.
Ripristinare il raccordo e il tappo come in origine.
  

 
AZZERAMENTO PARAMETRI. Dopo aver ripristinato il livello dell’additivo eseguire la procedura di azzeramento parametri centralina utilizzando uno strumento diagnosi (collegato alla presa OBD), che normalmente precede la voce "Pulizia/sostituzione FAP". Oltre all’impostazione, serve però anche una procedura manuale:
- girare la chiave su STOP
- Togliere il tappo del serbatoio gasolio
- Mettere almeno 10 litri di carburante
- Attendere 10 secondi e avvitare il tappo del serbatoio
- Avviare il motore e dopo un minuto spegnere il motore
- Girare la chiave su stop e attendere quattro minuti (il sistema esegue la misurazione del livello del serbatoio)
- Girare la chiave su MARCIA per qualche secondo e poi su STOP.
Per le prime vetture costruite potrebbe essere necessario percorrere circa 100km, perché scompaia la segnalazione d’anomalia della spia EOBD e del display multifunzione.
 
 
 
 
 

  
 
 

--> Informativa realizzata in collaborazione con F-Autronica.



Commenta con Facebook

Articoli precedenti in Tecnica

Gomme intelligenti: telematica Marelli per il sistema Cyber Fleet Pirelli presentato a San Paolo
Dal Motorsport al “green”: Magneti Marelli illustra a Washington il trasferimento tecnologico per l’auto sostenibile
Nuovi motori PSA: abbattimento di emissioni e consumi